La societa’ russa Uralasbest, uno dei principali produttori e distributori di amianto, ha messo un sigillo con la faccia del presidente Donald Trump sui suoi prodotti. “Approvato da Donald Trump, 45esimo presidente degli Stati Uniti”, c’e’ scritto sul sigillo in riferimento al fatto che l’amministrazione americana ha deciso di non mettere al bando tutti i prodotti contenenti amianto, riservandosi il diritto di valutarne nuovi utilizzi, incurante dei comprovati rischi per la salute. L’immagine del sigillo con Trump e’ stata postata da Uralasbest su Facebook (https://www.facebook.com/Uralasbest/posts/531137150617873). La decisione di non mettere al bando l’amianto e’ stata presa dal controverso ex capo dell’Epa (Environmental Protection Agency), Scott Pruitt, costretto successivamente a rassegnare le dimissioni perche’ travolto da una serie di scandali ma che il presidente Trump ha lodato per la sua agenda improntata alla totale deregulation e allo smantellamento di tutte le politiche per la tutela dell’ambiente dell’ex presidente Barack Obama. L’amianto veniva ampiamente utilizzato negli Stati Uniti come isolante e per i tetti ma e’ poi stato classificato come cancerogeno. Secondo i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie, 2.500 persone in America muoiono ogni anno di mesotelioma, tumore provocato dall’amianto.

CONDIVIDI