In merito ai trapianti cardiaci pediatrici l’azienda ospedaliera dei Colli di Napoli, in una nota, precisa che “sta continuando a lavorare e ha come obiettivo principale il riavvio del programma trapiantologico pediatrico”. “Si ribadisce che, in data 17 marzo scorso, e’ stata pubblicata la delibera con la quale si definisce il nuovo modello organizzativo per i trapianti cardiaci pediatrici, in cui si formalizza l’organizzazione delle attivita’ di trapianto cardiaco attribuendo le competenze per l’assistenza dei pazienti per fasce di eta’. Tra circa tre mesi, cosi’ come stabilito nel corso del tavolo tecnico dello scorso 15 marzo, inoltre, sara’ possibile aprire un nuovo reparto per garantire all’equipe della Cardiochirurgia dei trapianti il potenziamento e la maggiore qualificazione delle attivita’ trapiantologiche”, prosegue la nota. L’azienda ospedaliera dei Colli e’ dotata delle Unita’ operative di Cardiochirurgia adulti, Cardiochirurgia dei Trapianti, Cardiochirurgia pediatrica, Cardiologia adulti e pediatrica con le relative Utic e l’Unita’ operativa complessa di Medicina infettivologica e dei Trapianti. Una organizzazione che, fanno osservare dall’azienda ospedaliera, “e’ in grado di garantire a tutti i pazienti, adulti e pediatrici, la massima assistenza nelle diverse fasi assistenziali pre e post trapianto. Garantendo, inoltre, gli accessi in ospedale in modalita’ di emergenza-urgenza h24 sia per i pazienti adulti che per quelli pediatrici. Le soluzioni indicate, peraltro, nascono dal confronto aperto dall’Azienda con tutte le parti interessate, attraverso il dialogo e la condivisione degli obiettivi comuni, che continueranno nelle fasi di attuazione del piano”.
CONDIVIDI