L’autismo dei bambini è “colpa delle mamme”. La frase, attribuita ad alcuni scienziati ospiti dei Seminari internazionali di Erice, aveva fatto arrabbiare l’Associazione nazionale genitori soggetti autistici (Angsa Onlus). Ora arriva la smentita di Stefano Parmigiani, docente di Biologia applicata all’Università di Parma, che era finito sul banco degli imputati. “Dichiaro di non avere mai affermato quanto erroneamente riportato nell’articolo apparso sul ‘Quotidiano di Sicilia’ il giorno 24 agosto in merito alle cause dell’autismo – sottolinea Parmigiani – e in particolare che l’insorgenza dell’autismo dipenderebbe dal rapporto madre-bambino”.

“Nell’articolo – precisa – non si fa nessun riferimento al tema dell’intervista, che riguardava la sessione di Erice sugli interferenti endocrini e sugli effetti alla loro esposizione in modelli animali, in cui veniva espressa preoccupazione per l’aumento di alcuni disordini mentali che ragionevolmente non potevano essere imputati solamente a un’eredità genetica. Pertanto mi dissocio completamente dall’articolo pubblicato perché non corrisponde a quanto si è detto durante l’intervista, né a quanto penso, ma è frutto di una scorretta interpretazione giornalistica”.

CONDIVIDI