Atelier della Salute: esperienze, percorsi, soluzioni per vivere… meglio!” è ormai alle porte. L’appuntamento con la manifestazione dedicata alla promozione di sani stili di vita, organizzata dalla Scuola di Medicina e Chirurgia, presieduta dal prof. Luigi Califano, e dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, diretta dall’avv. Anna Iervolino, è Venerdì 18 (9.00-19.00) e Sabato 19 Ottobre (9.00-17.00) 2019. Dopo il successo delle precedenti edizioni, 2300 visitatori nel 2017 e circa 4000 nel 2018, Scuola e Azienda promuovono la terza edizione dell’evento che prosegue all’insegna della tradizione e con uno sguardo sempre rivolto all’innovazione.
Ancora una volta, infatti, le equipe federiciane scenderanno in campo con proposte concrete e “buone pratiche” per favorire l’adozione di stili di vita sani e sostenibili nella popolazione campana, attraverso un approccio cooperativo. I temi principali della manifestazione sono alimentazione, attività fisica e movimento, vivere bene… oltre la patologia, a cui quest’anno si aggiungono determinanti di salute e cultura del benessere, clima e ambiente, prevenzione dello stress.
Anche per questa terza edizione il programma è ricco di proposte: workshop interattivi e seminari per favorire l’incontro tra cittadini e professionisti della salute; stand esperienziali, collocati nel piazzale antistante l’Aula Magna, che consentiranno ai partecipanti di sperimentare, con i gruppi multidisciplinari di Scuola e Azienda, proposte salutari da poter replicare nel quotidiano; show cooking, allestiti nei locali della mensa aziendale e frutto della collaborazione tra gli esperti di nutrizione della Federico II e noti chef del territorio campano con la proposta di menù dedicati ai pazienti diabetici, agli intolleranti al fruttosio, ai celiaci e ai nefropatici ed una speciale pizza all’acqua di mare, per non dimenticare che un menù sano ed equilibrato può essere anche facile da preparare e gustoso da mangiare; area benessere, collocata sul prato centrale, organizzata in partnership con il CUS Napoli con performance sportive e tecniche di rilassamento; visite mediche specialistiche gratuite effettuate dai professionisti dell’Azienda, in collaborazione con Campus Salute Onlus e Fondazione PRO Onlus.
Un evento “a tutto tondo” che ha l’obiettivo di avvicinare i cittadini ad un’idea di tutela globale della salute e che, come sempre, sarà aperto a tutti, ad ingresso libero e completamente gratuito.
Per i workshop interattivi e gli show-cooking è richiesta l’iscrizione da effettuare sul sito www.atelierdellasalute.it.

Per le visite mediche specialistiche, la prenotazione è da effettuare sul posto, il giorno stesso in cui le visite sono rese disponibili. Le visite saranno effettuate fino ad esaurimento delle disponibilità di ogni ambulatorio attivo. Potranno accedere alle visite esclusivamente coloro che non stiano già seguendo uno specifico percorso diagnostico-terapeutico presso l’AOU Federico II o altra struttura assistenziale.
Per gli stand esperienziali, l’area benessere e gli spettacoli l’accesso è libero e non è necessaria la prenotazione.

Per gli Istituti scolastici interessati è possibile programmare percorsi personalizzati. Info: Fuori Rotta Eventi & Congressi Tel. (+39) 08351882912; direzione@fuorirottaeventi.com, www.atelierdellasalute.it.

La manifestazione aprirà con la cerimonia inaugurale dal titolo: “Determinanti di salute e paradossi della medicina. Verso un’inversione di rotta?” che si terrà nell’Aula Magna “Gaetano Salvatore”, Venerdì 18 ottobre dalle ore 9.00 alle 11.30, e che sarà dedicata al tema dell’equità delle cure, tra contrasti e future prospettive. Condotta e moderata dalla giornalista RAI Uno Mattina Chiara del Gaudio, la cerimonia sarà introdotta dai saluti istituzionali di Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Lucia Fortini, Assessore all’Istruzione, alle Politiche Giovanili e alle Politiche Sociali della Regione Campania, Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli, Luigi Califano, Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e Anna Iervolino, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli. A seguire, la lectio magistralis di Giuseppe Costa, Professore Ordinario di Igiene dell’Università degli Studi di Torino: “Italia e non solo… Equità nella salute tra contrasti e prospettive”, introdotta da Salvatore Panico, Responsabile dell’UOSD di Epidemiologia Clinica e Medicina Predittiva dell’AOU Federico II. Seguirà la tavola rotonda “(dis)uguaglianze di salute: quali soluzioni?” che vedrà la partecipazione di Angela Stefania Adduce, Ragioneria Generale dello Stato – Ministero dell’Economia e delle Finanze, Antonella Bozzaotra, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania, Francesco Dandolo, Delegato del Rettore per l’inserimento di migranti e rifugiati nell’Università Federico II, Fabrizio Valletti, Gesuita e fondatore del Centro Hurtado di Scampia e Roberto Vona, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Prima del tradizionale taglio del nastro che darà ufficialmente il via alle numerose attività in programma, è prevista la conclusione in musica: “Profumo di mimosa: affacciarsi alla vita”, a cura della pedagogista musicale Luciana Mazzone.
Anche quest’anno, Atelier della Salute incontrerà il teatro, con un evento intenso e di grande valore sociale. La performance teatrale della compagnia Onirika del Sud, dal titolo: “La donna che disse no”, ispirata alla storia di Franca Viola che per la prima volta rifiutò il matrimonio riparatore con l’uomo che la rapì e la violentò, divenendo simbolo della crescita civile dell’Italia nel secondo dopoguerra e dell’emancipazione delle donne italiane si terrà Venerdì 18 ottobre dalle ore 18.30 alle 20.30 nell’Aula Magna “Gaetano Salvatore”. Al termine, saranno illustrate le attività svolte dalla Scuola di Medicina e Chirurgia e dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II contro la violenza sulla donne e saranno conferiti dei riconoscimenti alle studentesse dei Corsi di Laurea in Ostetricia ed Infermieristica che hanno sviluppato tesi sul tema della violenza di genere. Interverrà l’Assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità della Regione Campania, Chiara Marciani.
Sabato 19 ottobre alle ore 15.30 sarà il momento del resoconto della manifestazione a cura di Cesare Formisano, Professore Associato di Chirurgia Generale della Scuola di Medicina e Chirurgia e coordinatore scientifico-organizzativo dell’evento, Alessandra Dionisio, Responsabile Comunicazione, URP e Ufficio Stampa dell’Azienda e coordinatore scientifico-organizzativo della manifestazione, con la partecipazione di tutta la commissione scientifica. I saluti conclusivi, alla presenza del Direttore Generale dell’Azienda e del Presidente della Scuola, e con la conduzione e moderazione della giornalista RAI Uno Mattina Chiara del Gaudio, saranno affidati ad Enrico Coscioni, Consigliere del Presidente della Regione Campania per i temi attinenti alla Sanità.

Per chiudere con un sorriso ed un genuino tocco di napoletanità, sarà poi la volta, sempre sabato 19 ottobre, alle ore 16.00 dell’intervento di Amedeo Colella, scrittore ed umorista partenopeo che racconterà la storia della cucina napoletana con l’accompagnamento musicale di Dario Carandente, con lo spettacolo: ‘A meglia mmericina? Vino ‘e campagna e purpette ‘e cucina!

Ad accompagnare l’intera manifestazione la mostra fotografica organizzata dal CUG (Comitato Unico di Garanzia) dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, “Vivere e lavorare insieme in Azienda“.

CONDIVIDI