Ventiquattro infermieri in arrivo in due ospedali, quelli di Nola e
Castellammare di Stabia, nel Napoletano. Ad annunciarlo è l’Asl
Napoli 3 Sud, che in questo modo colma definitivamente – come
si legge in un comunicato stampa diramato dal’azienda sanitaria
– la spinosa questione della carenza di personale
infermieristico in alcuni importanti reparti dei principali
ospedali presenti sul territori.
Nello specifico arriveranno 12 infermieri da assegnare all’unità
operativa complessa di neurologia dell’ospedale di Nola; altri
sei destinati all’unità operativa complessa di medicina e
chirurgia d’accettazione e d’urgenza del pronto soccorso del San
Leonardo di Castellammare di Stabia; sei operatori socio
sanitari per l’unità operativa complessa di medicina e chirurgia
d’accettazione e d’urgenza e pronto soccorso sempre del
nosocomio stabiese.
Con l’avvio delle procedure di reclutamento e la successiva
immissione in ruolo del nuovo personale – spiegano ancora
dall’Asl – che si aggiunge ai tanti operatori (medici,
infermieri ed altre figure già assunte nei mesi scorsi) Regione
Campania e Napoli 3 Sud hanno inteso dare un’accelerata decisiva alle ataviche questioni legate alla carenza di personale negli ospedali, compiendo un passo avanti decisivo verso la piena efficienza del servizio sanitario offerto ai cittadini.
CONDIVIDI