E’ andato ad Attilio Bianchi, direttore generale del Pascale, il premio “Eccellenze Reali a Capri tra Cultura, Spettacolo, Moda, Sport e Solidarietà> per la sanità campana. La premiazione è avvenuta sabato scorso presso il Grand Hotel Quisisana.
Ad assegnare il riconoscimento una commissione composta da esponenti del mondo accademico, del giornalismo e dell’associazionismo. A Bianchi è stato assegnato il premio “Record e Valori” per gli eccellenti risultati ottenuti dall’Istituto dei tumori di Napoli in Italia e nel mondo.
Si apre, così, ufficialmente con questo premio, il binomio che nei prossimi mesi legherà il Pascale all’isola azzurra. Capri è stata infatti designata come luogo di formazione oncologica della rete mondiale Amore, l’alleanza nata da un’intuizione del direttore Bianchi e che intorno al polo partenopeo ha raccolto gli istituti oncologici del sud America, dell’Est asiatico, della Russia e del Nord Africa. Nel 2020 è proprio tra i giardini di Augusto che gli oncologi partenopei terranno lezioni a medici provenienti da ogni parte del mondo.
“Dedico questo premio – dice Bianchi – a tutti i nostri operatori, infermieri tecnici medici, tutti professionisti di altissimo profilo. Insieme con i nostri pazienti, con i quali ogni giorno condividiamo la nostra battaglia quotidiana contro il cancro”.

CONDIVIDI