Un nuovo vaccino contro l’Hiv testato sugli animali ha iniziato a dare risposte positive. A compiere questa analisi, pubblicata sul Journal of Virology, sono stati i ricercatori del Centro tedesco dei primati del Leibniz Institut di Goettingen. Tra gli studiosi coinvolti, Antonia Redaelli e Massimiliano Bissa del Dipartimento di farmacologia e scienze biomolecolari dell’Universita’ di Milano, Carlo Zanotto e Carlo De Giuli Morghen del Dipartimento di medicina biotecnologica e medicina traslazionale dello stesso ateneo.

Il vaccino sperimentale e’ stato somministrato a dodici macachi che fungevano da modello animale per l’infezione da Hiv. “Abbiamo osservato che il virus in tutti gli animali vaccinati si replicava meno rispetto al gruppo di controllo”, ha sottolineato Ulrike Sauermann, primo autore dello studio. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanita’ ci sono nel mondo 36 milioni di persone colpite da Aids e 2,4 milioni infettate ogni anno. In Italia (dati dell’Istituto superiore di sanita’) nel 2015, sono state riportate 3444 nuove diagnosi di infezione da Hiv, pari a 5,7 nuovi casi ogni 100.000 residenti.

CONDIVIDI