Grande coraggio e altruismo nel momento del dolore per Maria e Biagio, i genitori di Luigi Passaro, il 16 enne morto due giorni fa al Cardarelli per una meningite fulminante. Per il giorno dei funerali del ragazzo, prevosti per l’inizio della prossima settimana, i due hanno pensato alla comunità di Marano, alla scuola San Rocco che il figlio frequentava, saccheggiata e devastata dai ladri nei giorni scorsi. Il loro messaggio, la richiesta che hanno rivolto a chi prenderà parte ai funerali è un esempio di  civiltà. «Per il giorno dell’addio a Luigi, che per anni ha frequentato la scuola di San Rocco, vorremmo che tutti, anziché portare fiori o altro in chiesa, dessero il loro contributo, piccolo o grande che sia, per favorire l’acquisto delle attrezzature didattiche rubate nei giorni scorsi. Ci attiveremo – aggiungono i genitori di Luigi – affinché in chiesa via sia un apposito cestino per le offerte destinate all’istituto comprensivo. Crediamo sia il modo più giusto per ricordare nostro figlio, per rendere meno assurda questa assurda morte».  Sarà così possibile riacquistare tablet, pc portatili e distributori delle merendine (per un valore di oltre 25 mila euro) portati via nel cuore della notte dai ladri. Un gesto minimo per dar senso alla tragedia, assurda, piombata su una famiglia.

CONDIVIDI